Venerdì, 30 Ottobre 2020

I test delle piattaforme di Betting Exchange tra i server della Sogei e i concessionari abilitati al gioco a distanza in Italia sono stati ufficialmente avviati nei giorni scorsi. I test delle piattaforme sono necessari per la verifica dei protocolli di comunicazione tra le varie piattaforme e i server della Sogei. Il protocollo di comunicazione deve seguire lo standard PSID già pubblicato sul sito istituzionale dell’ Agenzia delle Dogane e dei Monopoli.  I test delle piattaforme betting exchange sono uno degli ultimi passi prima dell’ arrivo del Betting Exchange in Italia previsto per i primi mesi del 2014. Questa fase di test è importantissima per la verifica delle procedure perché l’ Agenzia delle Dogane e dei Monopoli esige, a differenza di quello che succede in Gran Bretagna con Betfair.com, che tutte le scommesse piazzate dai clienti italiani sulle piattaforme di Betting Exchange dei concessionari, transitino nello stesso istante anche presso i server della sogei, in modo che quest’ ultima ne abbia una copia. Questa richiesta particolare del legislatore italiano, rende più complessa la struttura informatica, e necessità di test approfonditi per non incorrere in messaggi di errore o duplicazione di scommesse.

Letto 1073 volte

Corsi betting exchange

AAMS